NEWS

  • Leonardo a Laura Biagiotti

Laura Biagiotti riceve il Premio Leonardo dal Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano

Martedì 25 gennaio è stato consegnato a Laura Biagiotti dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il Premio Leonardo promosso dal Comitato Leonardo.
Per la prima volta nella storia, il Premio Leonardo è stato assegnato ad una donna, interprete dell’immagine vincente del nostro Paese nel mondo.

"Sono particolarmente orgogliosa e felice di ricevere il prestigioso riconoscimento del Premio Leonardo per l'edizione 2010 in Quirinale alla presenza del Presidente della Repubblica. In particolare ricorre casualmente il mio giubileo con l'attività nella moda che ho iniziato tra i 17 ed i 18 anni e dunque, prima donna Leonardo, festeggio le nozze d'oro con l'impresa con particolare emozione e ringraziamenti a tutto il mio gruppo di lavoro”. Laura Biagiotti

Il Comitato Leonardo, di cui è attualmente Presidente Luisa Todini, è nato nel 1993 con l’obiettivo di promuovere ed affermare la "Qualità Italia" nel mondo. Il nome di Leonardo, non a caso, riporta alla magica alchimia tra arte, scienza e tecnologia: tre forme d’espressione della capacità intellettuale dell’uomo che riflettono il successo del nostro Paese a livello internazionale.
Il Comitato, al quale ICE e Confindustria forniscono appoggio operativo, è frutto dell'iniziativa di un gruppo di imprenditori, artisti, scienziati e uomini di cultura desiderosi di condividere quest’obiettivo di valorizzazione dell’Italia e della sua originalità attraverso la realizzazione di eventi di alto profilo culturale ed economico.

Nelle scorse edizioni il Premio Leonardo è stato assegnato a Leonardo del Vecchio, Giovanni Agnelli, Francesco Rosi, Renato Ruggiero, Sergio Pininfarina, Renzo Piano, Umberto Veronesi, Luca Cordero di Montezemolo, Gilberto Benetton, Vittorio Merloni, Alessandro Profumo, Giorgio Armani, Giorgetto Giugiaro, Pierfrancesco Guarguaglini, Gianfelice Rocca. I premiati sono stati definiti dal Capo dello Stato "ambasciatori dell'immagine dell'Italia nel mondo" per il loro ruolo internazionale di particolare valore e per i risultati conseguiti a testimonianza dell'eccellenza del lavoro italiano.