NEWS

  • Milano Fashion Global Summit 12

Lavinia Biagiotti Cigna
al Milano Fashion Global Summit 2012
“Cina e Italia, due sarti in un mercato globale”



Lavinia Biagiotti Cigna ha accettato con entusiasmo l’invito di Class Editori a partecipare come relatrice nel Milano Global Fashion Summit 2012 che si tiene venerdì 7 settembre a Milano.
Lavinia Biagiotti Cigna è intervienuta sul tema “Cultural and Technological Cooperation” raccontando la lunga e affascinante avventura che ha portato la moda italiana alla scoperta della Cina, e viceversa.
“Tutto prese forma nel 1987, quando, su invito dell’allora Ministro della Cultura, fu proposto a mia madre Laura di realizzare una sfilata a Pechino. Così il 25 aprile del 1988 abbiamo avuto l’onore di sbarcare nel pianeta del Celeste Impero portando per la prima volta la moda italiana. Tutto è nato da un sincero interesse culturale e sociale verso una straordinaria civiltà, insieme all’intuizione che la Cina sarebbe diventata ciò che oggi è sotto i nostri occhi”, racconta Lavinia Biagiotti Cigna, Vice Presidente del Gruppo Biagiotti, che aggiunge “Sarà emozionante vedere, attraverso il docu-film realizzato nell’88 sul nostro evento a Pechino e che verrà proiettato nel forum, il cambiamento epocale e rapidissimo che la Cina ha vissuto in questi 24 anni. Questa è l’affascinante sfida che viviamo quotidianamente: proporci di affermare il grande fenomeno del Made in Italy come un nuovo modo di fare e di essere cultura ed impresa ad un tempo. Tutto ciò avviene attraverso una costante ricerca di bellezza, di valore aggiunto che non si fonda solo sul lusso o sul censo, ma su una “eleganza intellettuale”. Nella nostra azienda questo si esprime con il culto della qualità, in collezioni che privilegiano materiali che in Cina sono protagonisti, quali il cashmere e la seta, declinati in abiti femminili che coniugano confort e creatività, linee di accessori, moda bambino e molto altro. Oggetti che portano la bellezza nel quotidiano di uomini e donne, come i nostri profumi Roma amati in un tutto il mondo, anche grazie al loro potere evocativo legato al fascino della città eterna. Moda&Arte sono per Biagiotti un binomio imprescindibile, e il fattore emozionale è sempre più l’ingrediente determinante. L’Italia rappresenta per sua natura, anche attraverso la moda, la “Fabbrica dei sogni”, suscitando un immediato desiderio di sperimentare, anche solo attraverso l’uso di un prodotto, lo stile di vita Made in Italy. Poichè la Moda con la M maiuscola rappresenta l’arte di prevedere il futuro prossimo nel gusto del pubblico e di rendere necessario il superfluo. Con grande passione ed energia raccolgo il testimone, rappresentando la terza generazione della nostra azienda, lanciando nuove sfide. Come l’espansione in questo straordinario paese, che oggi riscopre nell’abito la sua individualità, e attraverso la moda impara ad amare l’Italia.”