biografia Laura

Laura Biagiotti
La Signora della Moda Italiana

Laura Biagiotti, nata a Roma sotto il segno del Leone, è uno dei più grandi nomi della moda italiana. Dal 1980 vive e lavora nella campagna romana, nel Castello Marco Simone: un monumento nazionale dell’XI secolo riportato all’antico splendore dopo anni di paziente restauro assieme al marito Gianni Cigna, prematuramente scomparso nell’agosto 1996. L’interesse di Laura Biagiotti per la moda ha inizio negli anni ‘60 quando segue le orme della madre Delia Soldaini Biagiotti, fondatrice di un atelier. Laura Biagiotti è conosciuta in tutto il mondo per la straordinaria qualità della sua moda: il New York Times l’ha definita “The Queen of Cashmere” – la Regina del Cashmere – per il suo amore per questo filato prezioso che ha usato fin dalla prima collezione con un approccio coltivato e diverso, evolvendolo in una dimensione moda che prima gli era sconosciuta.

Laura Biagiotti è considerata l’Ambasciatrice della Moda italiana nel mondo, per aver intrapreso pionieristicamente relazioni commerciali e culturali con molti paesi stranieri. Due tra tutte. Il 25 Aprile 1988 a Pechino ha avuto luogo un evento unico nella storia della moda: 30 modelle cinesi hanno indossato le più significative creazioni della carriera di Laura Biagiotti, che diventa così la prima stilista italiana ad aver sfilato in Cina. Quasi centocinquanta abiti hanno reso omaggio alle materie prime prodotte in Cina da secoli: sete e cashmere preziosi. Il 5 febbraio del 1995 si sono spalancate le mitiche porte del Grande Teatro del Cremlino: Laura Biagiotti è la prima stilista italiana a sfilare a Mosca, nella vecchia sede del PCUS. Con una sfilata-spettacolo ha unito in un ponte ideale la moda e la cultura italiana alla grande nazione russa.

Riconoscimenti
Nel 1992 a New York, riceve il premio Donna dell’Anno. Nel 1993, a Pechino le viene assegnato il trofeo Marco Polo per aver portato l’industria italiana in Cina. Nel 1995 è stata insignita dell’onorificenza di Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica Italiana Oscar Luigi Scalfaro per i suoi numerosi anni d’attività nella moda e l’alto contributo dato alla diffusione del prestigio del Made in Italy nel mondo. Dal 2000 al 2008 è stata Presidente del Comitato Leonardo, che riunisce l’eccellenza italiana dell’industria, dell’arte e della cultura. Dal 2009 è Presidente Onorario. Nel 2001 è la prima stilista a ricevere il Prix Femmes D’Europe per aver contribuito a promuovere la partecipazione delle donne allo sviluppo dell’unificazione europea. E’ la prima stilista ad aver redatto un capitolo sull’Enciclopedia Treccani raccontando il Made in Italy nel Book of the Year 2004. Nel luglio del 2004 il Sindaco di Roma ha conferito a Laura Biagiotti la Lupa Capitolina indicendo un “Biagiotti Day”. Nel settembre del 2007 ha ricevuto il Leone di Cristallo alla Carriera- durante il Gala Ufficiale a conclusione della 64a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica. Nel gennaio 2011 ha ricevuto il Premio Leonardo, consegnato per la prima volta ad una donna, dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, per il suo eccezionale contributo alla diffusione del Made in Italy nel mondo. Nel 2015 ha ricevuto il premio speciale alla carriera ‘PREMIO ROMA allo Sviluppo del Paese’. Nel dicembre 2016 ha ricevuto il ‘Premio 100 Eccellenze Italiane’ per avere, nella sua lunga e produttiva carriera di imprenditrice, diffuso, attraverso la raffinatezza delle sue creazioni, lo stile e l’eleganza dell’Italia nel mondo.

Moda&Arte
Laura Biagiotti è costantemente coinvolta nella promozione della cultura: dopo aver restaurato il Castello Marco Simone ha sponsorizzato il recupero di un piviale ricamato custodito a Milano al Museo Poldi Pezzoli il cui disegno si è rivelato essere autentico di Botticelli. Nel 1998 la Laura Biagiotti Parfums ha portato agli antichi splendori la Scala Cordonata del Campidoglio, disegnata da Michelangelo, che rappresenta il cuore della romanità. Laura Biagiotti ed il marito hanno raccolto il nucleo più importante di quadri del pittore futurista Giacomo Balla. La collezione facente parte della Fondazione Biagiotti Cigna, è stata esposta nel 1996 a Mosca nel Museo Puskin e, nel 1998, a Roma nel Chiostro del Bramante. Dal 1999 Laura Biagiotti ha siglato un accordo di sponsorizzazione con il Piccolo Teatro Studio di Milano, dove le collezioni Laura Biagiotti sfilano in esclusiva. Nel 2003 Laura Biagiotti con i suoi profumi ha donato il nuovo Grande Sipario al Teatro La Fenice di Venezia, dopo che l’originale era stato distrutto dall’incendio. Il Grande Sipario è dedicato a Gianni Cigna. Nel febbraio del 2007 Laura Biagiotti ha intrapreso il restauro delle Fontane di Piazza Farnese a Roma, realizzato con il contributo di Laura Biagiotti Parfums. Nel dicembre 2009 presso il Museo dell’Ara Pacis di Roma è stato esposto il monumentale Arazzo “Genio Futurista” del Maestro Giacomo Balla, fondamentale opera dell’artista non esposta da più di trent’anni. Il “Genio Futurista” di Giacomo Balla è stato esposto nel Padiglione Italia all’Expo 2015 di Milano. Nel 2017 all’Estorick Collection of Modern Italian Art di Londra è stata presentata la mostra ‘Giacomo Balla: Designing The Future’, dove è stata esposta la grande collezione di opere di Giacomo Balla della Fondazione Biagiotti Cigna.

Moda&Sport
Laura e Lavinia Biagiotti hanno introdotto per prime la sinergia tra moda e sport, volta a rafforzare due grandi settori che contribuiscono a diffondere il prestigio del Made in Italy nel mondo. Nell’ottobre 2000 per il suggestivo finale della sfilata gran parte dei campioni dell’Olimpiade di Sidney 2000 hanno sfilato per Laura Biagiotti avvolti in un tricolore di cashmere. Il legame tra moda Biagiotti e grandi atleti prosegue nel tempo con testimonial d’eccezione. Laura Biagiotti è stata la prima stilista italiana ad investire nel golf: nel 1991 ha inaugurato il Marco Simone Golf & Country Club, situato alle porte di Roma. Le 27 buche si snodano su 150 ettari di terreno intorno al Castello Marco Simone. La Club House, con i suoi 7.000 metri quadrati, è la più grande d’Europa. Nel maggio del 1994 il Club ha ospitato l’Open d’Italia. Il Marco Simone Golf & Country Club ospiterà la Ryder Cup 2022, assegnata per la prima volta al Paese Italia.

Le fragranze
Laura Biagiotti è nota in tutto il mondo per il successo dei suoi profumi: Fiori Bianchi, il primo profumo, è stato lanciato nel 1982, seguito nel 1988 da Roma e nel 1992 da Venezia. Nel 1994 sono stati lanciati Laura e Roma Uomo. Nel 2004 nasce Aqua di Roma premiato con il Fifi Award. Nel 2010 sono state lanciate le fragranze Mistero di Roma. Nel 2013 è stato lanciato Essenza di Roma. Nel 2013 Roma di Laura Biagiotti, considerato un classico best seller in tutto il mondo, ha festeggiato 25 anni. Nel 2014 è stato lanciato Blu di Roma. A ottobre 2016 è stata lanciata la nuova fragranza Laura Biagiotti Roma Passione.